Unasur espone preoccupazione per tentativo di destituire Dilma in Brasile

Written by  (Prensa Latina)

12 apr (Prensa Latina) L'Unione delle Nazioni Sud-americane (Unasur) espose oggi la sua preoccupazione per la sicurezza giuridica del Brasile e della regione, davanti alla decisione in questo paese di avanzare nel processo di destituzione della presidentessa Dilma Rousseff. 

 
La Commissione della Camera dei Deputati del Brasile ha deciso ieri di fare questo passo nonostante, secondo l’Unasur, non esista fino al momento una prova che incrimini la mandataria in maniera personale e diretta di aver commesso un delitto. 
 
Questa decisione si trasforma in un motivo di una preoccupazione seria per la sicurezza giuridica del Brasile e della regione, afferma un comunicato dell'entità divulgato questo martedì. 
 
Unasur, composta da 12 paesi della regione sud-americana, ha la sua sede in Ecuador, a 14 chilometri al nord di questa capitale, nel complesso Città alla Metà del Mondo. 
 
La presidentessa può essere solo processata e destituita -revocando il mandato popolare che la scelse - per delitti criminali nei quali si verifichi la sua partecipazione dolosa ed attiva, afferma il comunicato. 
 
Accettare che una mandataria possa essere separata dal suo incarico per supposti errori in atti di carattere amministrativo porterebbe alla pericolosa criminalizzazione dell'esercizio del governo per ragioni di indole semplicemente politiche, conclude. 
 
L'Unasur è stata costituita nel 2008 e l'integrano Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana, Paraguay, Perù, Suriname, Uruguay e Venezuela. 
 
Ig/msm       
   

Realizzazione: Natura Avventura

Joomla Templates by Joomla51.com