Da Sud a Sud

Patriots a Capitol Hill. Un flop che prepara divisioni

Francesco Spataro Contropiano

Patriots a Capitol Hill. Un flop che prepara divisioni

I federali dell’FBI, lo staff responsabile per la sicurezza della sede del Congresso, le forze della polizia locale. Addirittura il DHS, il Department of Homeland Security, la Sicurezza Interna. Un en...

Leggi tutto

La sfida economica degli Usa nel mondo multipolare

di D. Sevastopulo, Aime Williams (Financial Times) – Giacomo Marchetti

La sfida economica degli Usa nel mondo multipolare

Usa, Unione Europea e Cina sono di fronte ad un passaggio che le obbliga a decisioni epocali rispetto al livello di inter-connettività conosciuto durante i trent’anni della globalizzazione neo-liberis...

Leggi tutto

Draghi si presenta come un vecchio democristiano hitech

Dante Barontini Contropiano

Draghi si presenta come un vecchio democristiano hitech

Draghi ha finalmente parlato, in Senato, per chiedere la fiducia al nuovo governo. E tutti attendevano naturalmente il suo discorso. Dopo aver sfrondato la retorica catto-democristiana – si sente a g...

Leggi tutto

Oggi è sciopero generale indetto dalla USB! Militante adesione e partecipazione del Comitato Internazionale per la libertà dei 5 cubani , del Capitolo italiano della Rete in Difesa dell’Umanità, della rivista e associazione Nuestra America

Written by 

Oggi, venerdì 24 ottobre, l’Unione Sindacale di Base ha proclamato lo sciopero generale nazionale di 24 ore in tutto il lavoro pubblico e privato, son iniziative e cortei in tutte le Regioni.  Scioperi: stop dei sindacati base, manifestazioni in tutta Italia.

 

A Roma si è tenuta la manifestazione regionale del Lazio, con delegazioni provenienti anche da Marche ed Abruzzo. Il corteo con più di diecimila lavoratori , con concentramento alle 9.30 in piazza dell’Esquilino, è arrivato alle ore 13,30 a piazza SS. Apostoli.

 

In testa insieme ad un grosso striscione con le foto del premier Renzi, del ministro Madia e di Marchionne e la scritta: "Licenziamoli per giusta causa", anche a seguire gli striscioni del Comitato Internazionale per la libertà dei 5 cubani , del Capitolo italiano della Rete in Difesa dell’Umanità , della rivista e associazione Nuestra America , che muovendosi all’interno delle lotte contro la escalation guerrafondaia imperialista USA e UE e schierandosi al fianco dei lavoratori USB ,contro il massacro sociale imposto dall’Unione Europea diretta dalle infami politiche antipopolari della troika , hanno allo stesso tempo voluto esprimere la solidarietà internazionalista di classe al fianco dei popoli e dei governi dei paesi dell’ALBA che difendono i loro percorsi di autodeterminazione verso le transizioni rivoluzionarie socialiste in alternativa radicale di sistema alla barbarie capitalista.

 

Ecco perché con striscioni del Comitato Internazionale per la libertà dei 5 cubani , del Capitolo italiano della Rete in Difesa dell’Umanità e tante bandiere cubane   tanti compagni lavoratori hanno voluto esprimere in maniera militante anche in questo sciopero generale indetto dall’USB, la solidarietà ai compagni cubani da oltre 16 anni prigionieri nelle carceri statunitensi ingiustamente e solo perchè hanno dato il loro contributo rivoluzionario contro il terrorismo di Stato, e hanno voluto combattere sempre e ancora contro l’infamia dell’ultra cinquantennale blocco economico-finanziario-commerciale e culturale statunitense contro l’indipendenza e l’autodeterminazione di Cuba socialista .

 

VIVA L’INTERNAZIONALISMO DI CLASSE !

 

VIVA L’AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO PALESTINESE E DI TUTTI I POPOLI IN LOTTA CONTRO IL CAPITALISMO E L’IMPERIALISMO!

 

FINE DELL’INFAME BLOCCO USA CONTRO CUBA SOCIALISTA ! LIBERTà IMMEDIATA PER I COMPAGNI CUBANI PRIGIONIERI E OSTAGGI DEL GOVERNO USA !

 

SOCIALISMO O MUERTE, VENCEREMOS !!!

 

Comitato Internazionale per la libertà dei 5 cubani , Capitolo italiano della Rete in Difesa dell’Umanità

 

 ECCO IL PROGRAMMA DI RENZI : CANCELLAZIONE ART.18 , CONTRATTI BLOCCATI, STIPENDI CROLLATI, DIRITTI E SERVIZI PUBBLICI CANCELLATI, PRIVATIZZAZIONI, EVASIONE FISCALE E CORRUZIONE DILAGANTI, SANITA' ed  ISTRUZIONE PUBBLICA MASSACRATA.

LICENZIAMOLI !!! E COSTRUIAMO L'ALTERNATIVA

Si sono avuti e sono in corso disagi in tutta Italia nei servizi pubblici, scuola e trasporti, oggi in occasione dello sciopero generale proclamato dall'Unione dei sindacati di base (Usb) contro il Jobs Act e la Legge di stabilità del Governo. A Roma lo sciopero interessa Atac, Roma Tpl e Roma Servizi per la Mobilità, e mette quindi a rischio il servizio di bus, tram, metropolitane e ferrovie. Per il settore trasporti alla protesta aderisce anche l'Or.sa: i macchinisti si fermeranno dalle 9 alle 17.

Articolo 18, scioperano scuola e trasporti: disagi in tutta Italia
La compagnia spagnola Vueling ha cancellato 25 dei 38 voli in partenza da Fiumicino, a Roma chiuse ferrovie metropolitane, a Milano disagi nei servizi di superficie. L'agitazione indetta da Orsa e Usb contro la riforma del lavoro e la legge di Stabilità (Repubblica.it)
Giornata difficile sul fronte dei trasporti, locali e nazionali, con i dipendenti privati e pubblici che aderiscono allo sciopero generale proclamato da Orsa e Usb contro la riforma del lavoro, Jobs Act, e le modifiche all'articolo 18 in materia di licenziamenti e tutele dei lavoratori e la legge di Stabilità: sono a rischio bus, tram, metropolitane e ferrovie a rischio in tutta Italia.

 

A nome dell'Ufficio Regionale Europeo della FSM esprimiamo la nostra solidarieta di classe ai lavoratori italiani ed il nostro sostegno allo sciopero generale che Usb ha promosso per il 24 Ottobre 2014 .

Oggi le dure conseguenze esito della crisi capitalista e la natura di classe del sistema capitalista in se, stanno condannando milioni di persone alla disoccupazione di massa; povertà e disuguaglianza sociale stanno drammaticamente aumentando.

Nell'Unione Europea l'esorbitante attuazione dei memorandum della troika, l'imposizione di durissime misure di austerita e l'attacco ai diritti dei lavoratori hanno condannato le società dei paesi europei alla disoccupazione, l'impoverimento e emarginazione…

Stanno organizzando la privatizzazione dei servizi pubblici puntando alle svendita alle multinazionali delle ricchezze pubbliche. Attraverso le cosidette "riforme" dei servizi pubblici stanno smantellando l'assistenza sociale, il sistema sanitario pubblico, la previdenza e l'istruzione.

E' evidente che nelle condizioni create dalla crisi capitalista la mobilitazione di classe e' il fattore decisivo per la difesa dei diritti dei lavoratori e dei benefici sociali contro le politiche della Troika ed i suoi memorandum.

In Europa dobbiamo lavorare per una soluzione alternativa al modello imposto dal capitale. Dobbiamo realizzare un diverso corso per un mondo libero dalla sfruttamento.

L'Europa e la Federazione Sindacale Mondiale ribadiscono, ancora una volta, la propria solidarieta alle lotte sociali dei lavoratori italiani e inviatano tutte 
le organizzazioni ad esprimere la loro solidarieta alla USB ed allo Sciopero Generale del 24 Ottobre.

Nicosia - Cipro Ottobre 2014

 

 

Realizzazione: Natura Avventura

Joomla Templates by Joomla51.com