Manifestazione contro il blocco a Miami

Written by  Prensa Latina(PL) | internet@granma.cu

Un comunicato degli organizzatori richiama il presidente Obama a dare priorità a questo tema e a formare una coalizione nazionale necessaria, per far sì che il Congresso annulli le leggi che formano questa politica genocida.

Le organizzazioni dell’emigrazione cubana in Miami che formano la Coalizione Alianza Martiana: la Brigata Antonio Maceo, la Alianza Martiana, come organizzazione individuale, l’Associazione José Martí, l’Associazione dei Lavoratori della Comunità cubana; l’Associazione delle Donne Cubane in Difesa della Famiglia; il Circolo Bolivariano di Miami e il Circolo degli Intellettuali e Artisti Ispanoamericani, convocano ad una manifestazione per appoggiare la campagna mondiale contro il blocco che è stata riaffermata martedì 27, con il poderoso voto nell’Assemblea Generale della ONU, esigendo l’eliminazione immediata del blocco con 191 voti a 2 su un totale di 193 membri della ONU.

La manifestazione si svolgerà domenica 1º novembre, nel primo pomeriggio, nel locale dell’Alleanza Martiana al 3009 N.W. di Calle 7, a Miami.

“Questa manifestazione riafferma la nostra continua e decisa campagna che da più di 37 anni, cominciando con la Brigata Antonio Maceo, ha condannato le leggi e i regolamenti che formano il Blocco che, con carattere criminale impediscono al popolo cubano di svilupparsi come stima convenientemente e in pace.

Si richiama il presidente Obama a dare priorità a questo tema e a formare una coalizione nazionale necessaria, per far sì che il Congresso annulli le leggi che formano questa politica genocida, che gli USA mantengono rigidamente imposte nonostante siano state definite inservibili dallo stesso presidente Obama, e sia stato annunciato il ristabilimento delle relazioni diplomatiche tra Cuba e gli Stati Uniti da 10 mesi, (Traduzione GM – Granma Int.)

Realizzazione: Natura Avventura

Joomla Templates by Joomla51.com