"Non è l'America Latina che deve guardare all'Europa, siamo noi, la sinistra europea, che dobbiamo guardare all'ALBA e pensare a come costruire gli elementi culturali e la prospettiva di lotta per un'ALBA mediterranea o  Euro-Afro-Mediterranea aperta a tutto il  mondo dei lavoratori e alla gente che combatte".

 L'ALBA è un progetto di transizione anti-capitalista, antiimperialista, verso il socialismo, un socialismo possibile, che utilizza il mercato in maniera antagonista attraverso la redistribuzione immediata della ricchezza sociale, e dimostra di essere un'alleanza sostenibile, con risultati concreti in campo sociale ed economico".

Così ha affermato l'intellettuale italiano Luciano Vasapollo, docente presso l'Università "La Sapienza" di Roma, alla conferenza "L'Alba, realtà e speranza per i popoli del mondo", tenutasi martedì 25 novembre a Madrid, come uno degli atti commemorativi del X° Anniversario dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra América, Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP).

"Non è l'America Latina che deve guardare all'Europa, siamo noi, la sinistra europea, che dobbiamo guardare all'ALBA e pensare a come costruire gli elementi culturali e la prospettiva di lotta per un'ALBA mediterranea o  Euro-Afro-Mediterranea aperta a tutto il  mondo dei lavoratori e alla gente che combatte".

 L'ALBA è un progetto di transizione anti-capitalista, antiimperialista, verso il socialismo, un socialismo possibile, che utilizza il mercato in maniera antagonista attraverso la redistribuzione immediata della ricchezza sociale, e dimostra di essere un'alleanza sostenibile, con risultati concreti in campo sociale ed economico".

Così ha affermato l'intellettuale italiano Luciano Vasapollo, docente presso l'Università "La Sapienza" di Roma, alla conferenza "L'Alba, realtà e speranza per i popoli del mondo", tenutasi martedì 25 novembre a Madrid, come uno degli atti commemorativi del X° Anniversario dell'Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra América, Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP).

I ministri degli Esteri del Mercato Comune del Sud e  l’Alleanza del Pacifico, riuniti sabato 1º novembre a Cartagena, in Colombia, hanno accordato la creazione di una zona economica tra Petrocaribe, l’Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra America (Alba), il Mercato Comune del Sud (Mercosur) e la Comunità dei Caraibi (Caricom), ha informato il ministro per le Relazioni Estere  del Venezuela, Rafael Ramírez.

L’informazione è stata offerta alla fine della riunione, che è stata definita molto buona, per continuare ad avanzare nell’integrazione.

Caracas, 9 Settembre 2014 (MPPRE) .- Rafforzando ulteriormente l'unione politica, sociale ed economica, l'Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra América, Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP), compie 10 anni, nell'arco dei quali ha portato benefici alle nazioni latinoamericane che ora godono di una migliore della qualità della vita, grazie soprattutto al pensiero visionario dei comandanti Hugo Chávez e Fidel Castro.

Lo ha detto il segretario esecutivo dell'organismo regionale, Bernardo Álvarez, durante un incontro con gli ambasciatori dei paesi dell'ALBA-TCP a Caracas, dove ha presentato il Rapporto sulla Gestione 2004-2014 "Consolidando in 10 anni la solidarietà e l'integrazione tra i popoli di Nuestra América."

Il materiale sopra citato è stato pubblicato in spagnolo, inglese e francese, e contiene un CD che presenta i progressi fatti dall'Alleanza nelle questioni sociali, culturali, educative, comunicative, politiche ed economiche, per l'integrazione dei movimenti sociali dei paesi membri.

Realizzazione: Natura Avventura

Joomla Templates by Joomla51.com