È giunto a Cuba il presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama

  Granma | internet@granma.cu

Nell’aeroporto internazionale José Martí è stato ricevuto dal cancelliere cubano Bruno Rodríguez Parrilla, dall’ambasciatore cubano negli Stati Uniti, José Ramón Cabañas e dall’incaricato agli Affari dell’ambasciata degli USA, Jeffrey DeLaurentis

 20 marzo 2016 17:03:10

Il presidente degli Stati uniti d’America, Barack H. Obama, è arrivato a Cuba in visita ufficiale al Terminal 1 dell’Aeroporto Internazionale José Martí.

 Nell’aeroporto internazionale José Martí è stato ricevuto dal cancelliere cubano Bruno Rodríguez Parrilla, dall’ambasciatore cubano negli Stati Uniti, José Ramón Cabañas e dall’incaricato agli affari dell’ambasciata degli USA, Jeffrey DeLaurentis

 Il presidente statunitense è venuto a Cuba accompagnato dalla moglie Michelle e dalle due figlie, Malia y Sasha, da membri del suo gabinetto e da senatori repubblicani e democratici.

 In questa forma Barack Obama diventa il primo presidente che visita la nazione delle Antille dopo 88 anni. Prima lo aveva fatto solo Calvin Coolidge, che sbarcò a Lavana nel gennaio del 1928 per partecipare alla VI Conferenza Panamericana.

 Il suo arrivo a Cuba avviene 15 mesi dopo l’annuncio del processo di ristabilimento delle relazioni tra i due paesi, avvenuto il 17 dicembre del 2014, del presidente cubano Raúl Castro e del mandatario statunitense Barack Obama.

 Bruno Rodríguez Parrilla a Washington, el 20 de julio del 2015, y la del secretario de Estado John Kerry a Cuba, el 14 de agosto de ese mismo año.

 Tra alcune visiste di alto livello che sonoavvenute da questa data sino ad oggi, ci sono il minstro cubano degli Esteri, Bruno Rodríguez Parrilla a Washington, il 20 luglio del 2015, e quella del segretario di Stato John Kerry a Cuba, il 14 agosto dello stesso anno.

 Altre imporanti figure come la segretaria al Commercio Penny Pritzker e il segretario dell’Agricoltura, Tom Vilsack, governatori d’ importanti Stati e imprenditori statunitensi sono arrivati a Cuba tra il 2015 e il 2016.

 Il 44º presidente degli USA realizzerà nell’Isola un’agenda che comprende oggi un incontro con il personale dell’ambasciata del suo paese, la visita della Cattedrale de L’Avana dove sarà ricevuto dal cardinale Jaime Ortega Alamino, Arcivescovo dell’ arcivescovado de L’Avana, di piazza de Armas, del Museo della Città, la Plaza Vieja e la Plaza di San Francisco de Asís.

 Durante la sua visita il mandatario visiterà il Memoriale José Martí, si riunirà con imprenditori e lavoratori in proprio cubani, sosterrà conversazioni ufficiali con il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, nel Palazzo della Rivoluzione.

 Nell’ultima giornata Obama offrirà un discorso nel Gran Teatro Alicia Alonso – già Gran Teatro de L’Avana - e forse assisterà alla partita di baseball tra la squadra Tampa Bay Rays delle Grandi Leghe degli Stati Uniti la squadra nazionale di Cuba nello Stadio Latinoamericano.

Realizzazione: Natura Avventura

Joomla Templates by Joomla51.com