incontro promosso dalla Rete dei Comunisti sulla situazione internazionale e in particolare sulla realtà della penisola coreana, alla presenza dell’Ambasciatore della RPDC in Italia Han Tan Song.

 

Martedi 13 dicembre presso la Casa della Pace a Roma

Nell’intervento di apertura la Rete dei Comunisti ha espresso la propria preoccupazione per il persistere di provocazioni politiche e militari messe in atto dalle forze armate sud-coreane, spalleggiate dagli Stati Uniti, contro La Repubblica Popolare Democratica di Corea.

E’ stato evidenziato come le politiche di aggressione condotte dagli Stati Uniti contro la RPDC, che durano ormai da 60 anni, hanno lo scopo di impedire la riunificazione della penisola coreana e rendere vane le trattative per la denuclearizzazione totale della penisola che è da sempre uno dei grandi obbiettivi, perseguiti costantemente dalla RPDC.

Il rafforzamento della presenza economico-militare americana in Asia, sembra preludere ad una nuova corsa al riarmo in stile “guerra fredda”, sia per un controllo militare e geo-politico dell’area, che per contrastare i processi di crescita economica non solo della Corea del nord, ma della Cina e dei paesi delle periferie produttive emergenti (BRICS).

Il commercio cinese nei confronti dell’Asean (Associazione delle Nazioni dell'Asia Sud-Orientale), è ulteriormente aumentato del 26%, solo nei primi sette mesi dell’anno e l’integrazione economica dell’area sembra aver tagliato fuori una buona parte delle aspettative americane di potersi agganciare alla crescita della regione, che da sola vale circa metà della crescita mondiale.

Il dislocamento di militari USA in Australia, il rafforzamento della cooperazione militare con le Filippine, la partecipazione di Barak Obama al vertice di novembre dell'Asean, sembrano delineare nella strategia americana del dopo Iraq e Afghanistan, la volontà di tentare un accerchiamento economico-militare della Cina, che ha ormai assunto un peso sempre crescente nella competizione globale con i poli imperialisti Statunitensi ed Europei.

Si è inoltre evidenziato che la profonda crisi strutturale e sistemica del capitalismo e la perdita di egemonia in primo luogo economica degli Stati Uniti, portano con sé il crescente pericolo della tendenza alla guerra, come di recente è avvenuto con l’invasione colonialista e imperialista della Libia, e con l’installazione di nuove basi militari USA in America Latina come supporto alle mai abbandonate tentazioni golpiste, per contrastare il processo di autodeterminazione, indipendenza e di scambio libero e solidale, in atto tra i paesi dell’ALBA e in forme diverse nell’intero continente Latino-americano.

Nel suo intervento e rispondendo alle domande dei presenti, l’Ambasciatore Han Tan Song ha espresso piena identità di vedute sull’analisi della attuale fase politica ed economica internazionale. Ha messo in evidenza che le politiche di aggressione degli Stati Uniti e dei loro alleati, hanno oltre allo scopo di creare un danno economico al paese e di ostacolare il processo di pace e disarmo nella penisola, quello di realizzare una politica di accerchiamento della Cina.

Tuttavia questo non sta però impedendo una ripresa e un miglioramento dei rapporti inter-coreani, grazie soprattutto alla volontà della RPDC di perseguire e proseguire sulla via del dialogo, pur non accettando mai imposizioni unilaterali.

L’Ambasciatore ha illustrato i forti passi avanti realizzati nella crescita economica del paese, anche attraverso importanti accordi di cooperazione economica stipulati sia con la Russia che con la Cina, nella ferma determinazione di migliorare le condizioni di vita e il benessere del popolo e di proseguire nella costruzione del socialismo e della prosperità del paese.

L’incontro che ha visto una grande attenzione e un forte interesse di tutti i partecipanti, si è concluso con gli auguri formulati dalla Rete dei Comunisti al Partito del Lavoro di Corea per le grandi celebrazioni previste nel 2012 per il centesimo anniversario della nascita del Presidente Kim Il Sung.

 

Rete dei Comunisti

Realizzazione: Natura Avventura

Joomla Templates by Joomla51.com